Seguici su instagram

No images found!
Try some other hashtag or username
cantine ferrari

Bollicine come se piovesse | 22 giugno 2017

2 giugno 2017

Le Bollicine Ferrari, cantina fondata nel 1902 a Trento da Giulio Ferrari, sono le protagoniste assolute dell’evento organizzato dalla Masseria del Sale, in collaborazione con Salumificio Santoro, Caseificio Di Cecca e la “Design de flores” Marina Capolli, partner dell’evento.

La serata sarà ambientata nel suggestivo giardino della Masseria del Sale, allietata dal sottofondo musicale del Breathe Duo con le inconfondibili sonorità bossa nova, soul, jazz.

L’esclusivo buffet curato dallo chef della Masseria del Sale Alessandro Sammarco, dal Salumificio Santoro e dal Caseificio Di Cecca, esalterà la degustazione della seguente selezione di bottiglie presentata dalla cantina più raffinata d’Italia nella persona di Marcello Lunelli, vicepresidente del gruppo Lunelli – Cantine Ferrari.

Prenota ora il tuo calice, i posti sono limitati

E-mail: masseriadelsale@gmail.com – Tel: 3493871021

Ferrari Maximum Rosé

Fragranze di piccoli frutti per un Trentodoc versatile e vellutato. Nella flûte, i riflessi rosati delle bollicine accompagnano l’intero convivio.

Ottimo come aperitivo o a tutto pasto, per un consumo ricercato ed esclusivo.
Ottenuto da uve Pinot Nero 70% e Chardonnay 30%, matura oltre 36 mesi sui lieviti selezionati in proprie colture.

Ferrari Perlé

E’ un’icona di stile! Il Trentodoc millesimato che sintetizza al meglio l’arte Ferrari. Elegante fraseggio gustativo, con finale in crescendo.

Di indiscutibile pregio, è ottenuto solo con selezionate uve Chardonnay. Dopo un lungo affinamento in bottiglia, questo Blanc de Blancs è una sintesi di eleganze, freschezza e armoniosa complessità.

Ferrari Demi-Sec

Oltre due anni di affinamento in bottiglia per questo Demi-Sec amabile e dalla marcata rotondità: un Trentodoc che sa come esaltare il fine pasto.

Trentodoc amabile destinato a esaltare il fine pasto e accompagnare il dessert. Ottenuto da uve Chardonnay, matura almeno 24 mesi sui lieviti selezionati in proprie culture.